Cosa dobbiamo sapere noi Esploratrici ed Esploratori?


HIKE, PERCORSO HEBERT, GARE DI CUCINA, FUOCHI, VEGLIE….??

AIUTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!


Ragazzi, siete preoccupati di cosa succederà al campo? Avete mille paure, domande, perplessità?
Non preoccupatevi, perchè i vostri Capi sono qui per aiutarvi… Capi Pattuglia, intendevamo, ovviamente! HEHEHE

Si, perchè i CP sono coloro che hanno ben 3-4 campi alle spalle, e vi hanno preparati, vi stanno preparando e vi seguiranno in maniera egregia, ne siamo sicuri, in una delle avventure migliori di questa estate! Ma, in questa pagina vogliamo darvi alcune informazioni e sfatare qualche mito che, negli anni, si è creato tra voi esploratori!

Innanzitutto la durata del campo. Esso inizia al lunedì per tutti, ma i CP ed i VCP sono già su dal sabato a costruire le strutture di base come il palo dell’alzabandiera provvisorio, la latrina, i lavatoi, la cambusa, ecc…. quindi… fatica in meno per gli altri e la sicurezza di trovare già qualcosa di “sicuro” al campo!
Il campo inizia con la prima alzabandiera. Da quel momento, parte anche il punteggio dei mitici trofei del Campo (o di tecnica, dove andranno a finire tutti i punteggi di tutte le attività) e di Stile (comportamento, rispetto degli orari, ispezioni, entusiasmo nelle attività, ecc.).

E che attività faremo?

Beh, direi che questa è una sorpresa… o forse qualcosa già lo sapete… per esempio…

L’HIKE!!!

Ma che cos’è veramente?
E’ una camminata durante la quale la pattuglia dorme fuori dal campo base una notte; parte al pomeriggio, ed arriva al pomeriggio del giorno dopo, dormendo in tenda, o ospitati in casera, in rifugio o in qualche malga di montagna.

Ed è difficile?
Non proprio. Cosa vuol dire questo? Semplicemente che per uno scout non esiste una situazione di difficoltà, se non perchè non era ben equipaggiato, quindi non rispettando il nostro motto (“sii preparato”). La strada che farai, sarà in salita, in discesa, tra il bosco o davanti ad un bel panorama. Ma la cosa più importante è che ce l’avrai fatta con le sole TUE FORZE, e nessuno potrà mettere in dubbio che sarai TU il vincitore. Avrai superato una nuova sfida, dando tutto te stesso per arrivare sulla vetta. Ed allora, solo tu saprai ciò che provi… Ma credimi, i migliori ricordi, di gioia, felicità e successo, di tutti gli scout del mondo, sono proprio quelli legati agli hikes. Vuoi far parte anche tu di questa nostra famiglia?

E se ci perdiamo?
Noi capi proviamo i vostri hike poco prima del campo, accertandoci che i sentieri siano percorribili, che non vi siano pericoli o altro, e che ci sia la copertura radio e cellulare (si, perchè un cellulare ce l’avrà sempre il CP durante l’hike). Ricordatevi che saremo sempre in contatto radio, ogni ora, per ogni evenienza. E se vi perdete, tornate sui vostri passi fino al punto in cui avete la certezza di dove eravate, oppure all’ultimo punto in cui avete visto il segnale del sentiero, e vedrete che ritroverete la vostra strada.

Avete visto, quindi, che non ci sono grossi problemi. Migliaia di vostri predecessori l’hanno fatto nel corso di… beh, direi cent’anni… ce la farete anche voi? MA CERTO!!!

Dovete credere nelle vostre capacità, mi raccomando!

Per il resto del campo, non ci sono tanti problemi. Ricordatevi di portarvi tutto ciò che vi può servire, qualche maglietta bianca in più, e tutti quegli accessori (da voi conosciuti o consigliati dai vostri CP) che non ci saranno sulla lista, ma che sapete vi possono servire.

AH, SI, E’ ASSOLUTAMENTE VIETATO TUTTO CIO’ CHE NON E’ SCOUT.

CIOE’? CELLULARI, GAME BOY O CONSOLLE SIMILI, LETTORI MP3, CD O DVD, ecc.

Perchè, vi chiederete voi?

Perchè tutti questi accessori, sono INUTILI alla vita al campo, alla Pattuglia o al Reparto. Vi isolano, portandovi via dai compiti che vi distribuirete autonomamente in pattuglia, vi rendono dipendenti dalla tecnologia, e non vi fanno vivere quest’avventura immersi nella natura. I Capi hanno comunque i cellulari per essere rintracciati, in qualunque caso dai genitori, o per chiamarli se si presentassero gravi motivi. Non preoccupatevi, ok? Oltretutto ogni 2 o 3 giorni ci mettiamo in contatto con un genitore che sarà preposto al contatto con tutti gli altri vostri genitori, fornendo informazioni sull’andamento del campo.

Pensate di non riuscire a stare 14 giorni senza cellulare? Non vi sembra una grande somiglianza a chi non riesce a stare qualche ora senza fumare? o senza… drogarsi? E’ questo che volete essere veramente? E allora, godiamoci questo momento di tranquillità, immersi in una situazione più unica che rara in questa società così industrializzata, con ritmi veloci e dipendente dalle macchine e dai computer. E vedrete che alla fine starete anche meglio (pensate HIHIHI a due settimane senza genitori… WOW!!!).

Bisogna essere “coscientemente disciplinati”. Lo dice la nostra Legge Scout, che noi abbiamo promesso di seguire! Questa è una regola del nostro Reparto (e della maggior parte del mondo Scout, in realtà)… ed allora rispettiamola!

Credo che altre cose non servano, per prepararsi al campo, ma se avete qualche dubbio ancora, mandateci subito una E-MAIL cliccando qui!

E per il resto, ragazzi…. avete passato un anno molto soddisfacente, siamo fieri di voi, ed allora…

DATECI SOTTO AL CAMPO, E DIVERTIAMOCIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!